La mia foto

Seguimi su Facebook

Contatore

Altre vie

  • Fine Settimana
    Rassegna stampa sulle questioni religiose curata dall'associazione "G. Giacomini" di Pallanza.
  • Vino Nuovo
    Blog collettivo di giornalisti cattolici.
  • Viandanti
    Una voce laicale dell'opinione pubblica nella Chiesa, con una presa di parola libera e pubblica.
  • il Sismografo
    Raccolta di links in 5 lingue su notizie della Chiesa Cattolica, Ecumenismo e Dialogo interreligioso.

« La vera potenza sta nel servizio | Principale | Abitare le tenebre »

19/04/11

Commenti

Fabio

Anche io sono contrario alla sacralizzazione di figure umane. Nella migliore delle ipotesi, come tu stesso hai scritto, questo è il frutto delle nostre insicurezze e, soprattutto, della nostra debole fede che ci spinge ad appoggiarsi, a delegare a qualcuno il nostro rapporto con Dio, dimenticandoci (o forse rinunciando perchè è una grande responsabilità) che Dio ha preso dimora presso di noi. Ma c'è anche una ipotesi peggiore ed è il solito veleno di tutte le religioni. Ossia ci viene inculcato che Dio è "lassù" distante da noi, che noi ci dobbiamo elevare, spiritualizzare per raggiungerlo e che papa cardinali, ecc sono gli unici intermediari possibili. Non dico certamente che la Chiesa pensa questo, ma davanti a forme di sacralizzazione di figure istituzionali della Chiesa il dubbio che molti la pensano così è forte. E tutto ciò è esattamente contro il messaggio e l'opera di Gesù che, ricordiamolo, è ventuo a distruggere il tempio e fare dell'essere umano il vero, unico Tempio di Dio.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Mi piace

I miei libri

I miei e-book

Blog powered by Typepad
Iscritto da 12/2006