La mia foto

Seguimi su Facebook

Contatore

Altre vie

  • Fine Settimana
    Rassegna stampa sulle questioni religiose curata dall'associazione "G. Giacomini" di Pallanza.
  • Vino Nuovo
    Blog collettivo di giornalisti cattolici.
  • Viandanti
    Una voce laicale dell'opinione pubblica nella Chiesa, con una presa di parola libera e pubblica.
  • il Sismografo
    Raccolta di links in 5 lingue su notizie della Chiesa Cattolica, Ecumenismo e Dialogo interreligioso.

« Separati in casa? | Principale | Ad amare si impara? »

29/07/10

Commenti

Mauro

Pensavo in questi giorni che non solo il gossip ci viene passato per una cosa seria, ma anche le cose serie, ad esempio quello che succede in Parlamento, spesso ci viene passato un pò come gossip. "Han detto questo, e il suo contrario, ma ora passiamo alle previsioni del tempo..."
Per capirci qualcosa, ad esempio sulla questione morale ma anche su fatti di chiesa come la pedofilia, ti devi leggere un libro. Il gossip non informa: attrae ma non aiuta a pensare. E' sempre di fretta, alla ricerca della sensazione, allergica all'approfondimento. Dire tutto superficialmente e mettere tutto sullo stesso piano è come non dire più niente, è una forma di bavaglio al contrario, con lo stesso effetto di disinformazione.
Popper diceva che la tv è sempre educativa, nel bene o nel male, e che bisognerebbe dare la patente a chi la fa. Noi possiamo spegnerla o almeno togliere l'attenzione al gossip, che è sintomo di vuoto sociale, ma anche personale e alimenta un chiacchiericcio utile solo a sparlare di altri purchè non si parli di sè.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Mi piace

I miei libri

I miei e-book

Blog powered by Typepad
Iscritto da 12/2006