La mia foto

Seguimi su Facebook

Contatore

Altre vie

  • Fine Settimana
    Rassegna stampa sulle questioni religiose curata dall'associazione "G. Giacomini" di Pallanza.
  • Vino Nuovo
    Blog collettivo di giornalisti cattolici.
  • Viandanti
    Una voce laicale dell'opinione pubblica nella Chiesa, con una presa di parola libera e pubblica.
  • il Sismografo
    Raccolta di links in 5 lingue su notizie della Chiesa Cattolica, Ecumenismo e Dialogo interreligioso.

« Il vescovo svizzero pro-minareti | Principale | Lo scandalo del pane »

05/01/10

Commenti

Osman

Non so che dire...Copio e incollo un commento di un lettore del corriere:
-I musulmani arrivano nel subcontinente indiano, e più precisamente nel Sind (l’odierno Pakistan sudorientale) nel 711 d.C., prima dei Magoul e comunque quasi 800 anni prima della data citata dal prof!
-In India non ci sono Buddisti da più 600 anni e la maggioranza Indù è tutto altro che pacifista(leggere la cronaca attuale sui massacri dei Cristiani Indiani!)
-la suddivisione del subcontinente indiano fu fatta solo per volontà politica, e comunque alla creazione del Pakistan, sono rimasti in India 100 milioni di Musulmani(oggi il 13%), integrati talmente bene, da arrivare a dare 3 presidenti della repubblica Indiana!

Copio-incollo da questo post:
Mi soffermo solo su un elemento, che Sartori coglie con estrema precisione. E' merito della sua grande intelligenza e chiarezza, legata quest'ultima al suo schietto temperamento toscano che si esprime in un'ironia brillante e creativa, a volte però eccessiva.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Mi piace

I miei libri

I miei e-book

Blog powered by Typepad
Iscritto da 12/2006