La mia foto

Seguimi su Facebook

Contatore

Altre vie

  • Fine Settimana
    Rassegna stampa sulle questioni religiose curata dall'associazione "G. Giacomini" di Pallanza.
  • Vino Nuovo
    Blog collettivo di giornalisti cattolici.
  • Viandanti
    Una voce laicale dell'opinione pubblica nella Chiesa, con una presa di parola libera e pubblica.
  • il Sismografo
    Raccolta di links in 5 lingue su notizie della Chiesa Cattolica, Ecumenismo e Dialogo interreligioso.

« Emendare l'intelletto | Principale | Ferite negate »

09/01/08

Commenti

Stefano

Pur non essendo un fan di Harry Potter, condivido l'analisi ed anzi.. son propenso a non enfatizzare troppo se sia cristiano o meno.. altrimenti si arriva pure a definire le classiche fiabe come sacrileghe

Gian Contardo

Quanto ho letto in questo post rafforza un dubbio che da qualche tempo mi è presente: questo Papa è davvero quel grande intellettuale che molti dipingono?

Il fatto che esprima giudizi su libri che non ha letto o su cose che non conosce, non depone certo a favore di quest'immagine.

Paola

Al di là di ogni commento e giudizio improprio sul fatto che abbia o meno letto il libro e sulle considerazioni da lui fatte nel 2003, rimane il fatto che questo Papa si sta rivelando un Grande, una roccia per il mondo cattolico, uno scrittore formidabile che riesce a far comprendere anche a chi non è super intellettuale dei difficili concetti. Basta leggere la sua ultima Enciclica "Spe salvi" per comprendere ciò.
E' sempre necessario ricordare che il Pontefice è inviato dallo Spirito Santo e non è un Capo di Stato come da più parti si afferma.
Il Papa è il successore di Pietro sul quale Gesù ha fondato la sua Chiesa.
Chiedo scusa, forse non dovevo, ma "Nessuno tocchi il Papa".Paola

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Mi piace

I miei libri

I miei e-book

Blog powered by Typepad
Iscritto da 12/2006