La mia foto

Seguimi su Facebook

Contatore

Altre vie

  • Fine Settimana
    Rassegna stampa sulle questioni religiose curata dall'associazione "G. Giacomini" di Pallanza.
  • Vino Nuovo
    Blog collettivo di giornalisti cattolici.
  • Viandanti
    Una voce laicale dell'opinione pubblica nella Chiesa, con una presa di parola libera e pubblica.
  • il Sismografo
    Raccolta di links in 5 lingue su notizie della Chiesa Cattolica, Ecumenismo e Dialogo interreligioso.

« Se il cattolico non legge il Vangelo | Principale | Il difficile confronto »

05/11/07

Commenti

chrisarr

Ho letto l'articolo di Enzo Bianchi dal tuo link. Trovo dica cose molto condivisibili. Nel mio commento di qualche giorno fa forse io ho estremizzato un po' le cose, ma non essendo addentro le cose, dalla mia angolazione le vedo così.
In effetti mi chiedo come ci si possa definire cristiani e non credere nella Resurrezione... poi magari credere a Padre Pio, madonne piangenti, sangui che si liquifano ecc.
Definirlo cattolicesimo popolare è: o nascondere la testa sotto la sabbia, e non riconoscere che la scristianizzazione strisciando avanza; o "mettere il cappello" sopra un fenomeno che non si può contrastare, pur di vantare una consistenza numerica e un'influenza che in realtà non si ha più.
Vista così nel caso migliore la chiesa è il punto di riferimento cui delegare scelte ed educazione dei propri figli...
I miei giudizi, pessimisti, sicuramente sono limitati, poco indicativi. Ma mi baso su quanto sento come commenti da molti genitori che conosco (commenti che solitamente non condivido), e su quanto leggo in giro. E il post tuo e l'articolo di Bianchi non fanno che rafforzarmi nelle mie opinioni.

Saluti

Stefano

Approfitto del presente post per chiederti un piccolo favore: ovvero se potevi scrivere un articolo riguardo alle tue personali opinioni su come un cristiano si debba interporre con la società laica (intendo ad es. se debba "tenere la sua cristianità per sè") e con la Chiesa (confrontarsi in che modo?)
Ti ringrazio in anticipo se mi aiuterai.. ne ho veramente bisogno in questo periodo...

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Mi piace

I miei libri

I miei e-book

Blog powered by Typepad
Iscritto da 12/2006