La mia foto

Seguimi su Facebook

Contatore

Altre vie

  • Fine Settimana
    Rassegna stampa sulle questioni religiose curata dall'associazione "G. Giacomini" di Pallanza.
  • Vino Nuovo
    Blog collettivo di giornalisti cattolici.
  • Viandanti
    Una voce laicale dell'opinione pubblica nella Chiesa, con una presa di parola libera e pubblica.
  • il Sismografo
    Raccolta di links in 5 lingue su notizie della Chiesa Cattolica, Ecumenismo e Dialogo interreligioso.

« Paralogismi ecclesiali | Principale | Dal Giappone a Roma »

16/07/07

Commenti

Paola

Ho notato che non c'è nessun commento a questo post molto interessante. Ho letto altri articoli al riguardo, ma, onestamente, non sono riuscita a comprendere bene la questione. Sono abituata da sempre ad accettare come bene, come ispirato da Dio, tutto quello che viene dal Papa.
A questo proposito ho letto però molti dubbi, anche da parte di persone che, come te, hanno sempre una chiara e giusta visione delle cose. Personalmente amo la Santa Messa così come è oggi. Non ho rimpianti per quella in latino (ero troppo giovane), anche se il latino mi piace molto. Ricordo certe vecchiette che con grande devozione cantavano TANTU MERGO e altre amenità del genere delle quali mi resi conto solo in seguito.
La fede però era grande e le parole non contavano nulla.
Vedremo. Ma io non penso che nelle nostre Parrocchie cambierà molto e non mi preoccupo.
Chiedo scusa per il lungo commento e, come sempre, ti ringrazio per i Post.
Paola

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Mi piace

I miei libri

I miei e-book

Blog powered by Typepad
Iscritto da 12/2006