La mia foto

Seguimi su Facebook

Contatore

Altre vie

  • Fine Settimana
    Rassegna stampa sulle questioni religiose curata dall'associazione "G. Giacomini" di Pallanza.
  • Vino Nuovo
    Blog collettivo di giornalisti cattolici.
  • Viandanti
    Una voce laicale dell'opinione pubblica nella Chiesa, con una presa di parola libera e pubblica.
  • il Sismografo
    Raccolta di links in 5 lingue su notizie della Chiesa Cattolica, Ecumenismo e Dialogo interreligioso.

« Il sussurro di Dio | Principale | La ricchezza della differenza »

10/04/07

Commenti

donnanonmoderna

Credo di aver capito che forse ti potrebbe interessare il mio lavoro, per il quale accetto suggerimenti di ogni genere e poi...faccio di testa mia! Scherzo naturalmente!
ciao
Carmela

Gian Contardo

Il rischio della mancanza della doverosa prudenza in un processo di canonizzazione esula dal singolo caso per proporsi in prospettiva futura.
Nello specifico, Giovanni Paolo II è sicuramente degno di essere elevato agli onori degli altari (come lo è Madre Teresa di Calcutta) ma cosa succederà in avvenire se, sulla base di questi precedenti, dovessero venire canonizzate persone in modo approssimativo e affrettato?
Personalmente, andando indietro di qualche anno, continuo a trovare molto discutibile la canonizzazione di quell'arcivescovo croato su cui gravano pesantissimi sospetti di collaborazionismo col nazifascismo.
Va inoltre tenuta presente la pericolosità della "pressione" della massa dei fedeli: il "santo subito" con cui si chiede la canonizzazione di Papa Wojtyla è sincero e motivato da un innocuo entusiasmo ma la Chiesa è composta da pastori che guidano le pecorelle e sarebbe pericoloso se i pastori si lasciassero condizionare dalle pecorelle; si presume che i pastori, almeno in fatto di teologia e di discipline canoniche, abbiano più autorità delle pecorelle.
Si torni dunque, in fatto di canonizzazioni, alla saggia prudenza di Benedetto XIV (Papa Lambertini).

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Mi piace

I miei libri

I miei e-book

Blog powered by Typepad
Iscritto da 12/2006