La mia foto

Seguimi su Facebook

Contatore

Altre vie

  • Fine Settimana
    Rassegna stampa sulle questioni religiose curata dall'associazione "G. Giacomini" di Pallanza.
  • Vino Nuovo
    Blog collettivo di giornalisti cattolici.
  • Viandanti
    Una voce laicale dell'opinione pubblica nella Chiesa, con una presa di parola libera e pubblica.
  • il Sismografo
    Raccolta di links in 5 lingue su notizie della Chiesa Cattolica, Ecumenismo e Dialogo interreligioso.

« Le accuse a Dossetti (3) | Principale | La forza dell'impegno »

22/01/07

Commenti

marianna

Caro amico grazie per aver ricordato la figura de l'Abbè Pierre.Dispiace che scompaiano uomini di tale levatura ma sono certa che,nonostante le critiche che si muovono ai giovani d'oggi,altri ne verranno.L'importante è che l'insegnamento che l'Abbè ci ha dato con la sua testimonianza di vita sia un monito per tutti noi.Grazie.Marianna.

Romano

Ho conosciuto personalmente l'Abbè Pierre nel 1999 ricordo la data era il12-08-1999 era a Praglia Abbazia Benedettina (PD) ho scambiato alcune frasi con Lui ilsuo volto traspirava una serenità e una semplicità unica.
Ho chiesto se potevo scattargli una foto ha acconsentito.
Oggi la conservo gelosamente come una reliquia di quel breve incontro i un'oasi di pace.
Un uomo un prete che ha lasciato un segno indelebile su questa povera terra.Credo che da lassù continuera la Sua missione di pace di amore e di veglia su tutti i suoi amici di Emmaus.

Giulia

L’Abbé Pierre è stato un simbolo per molti di noi. Queste persone meritano di essere ricordate. Bel post

Giulia

Dimenticavo, grazie per avermi citato. Sono d'accordo col tuo commento

aldo

Uomini come questo riconciliano con il mondo e con la Chiesa e ci fanno riflettere su quanto siamo lontani dalla Fede.

5blt

prova di commento......complimenti per il suo blog!!!

I commenti per questa nota sono chiusi.

Twitter

Mi piace

I miei libri

I miei e-book

Blog powered by Typepad
Iscritto da 12/2006